Auto elettriche, sbloccato il bonus con un tetto Isee a 30.000 euro

Aggiornato il: mar 30

Pronto il decreto Mise-Mef. La legge di stabilità aveva stanziato solo 20 milioni, pressing del Parlamento per misure di settore nel Recovery




In attesa del possibile rifinanziamento del più noto “eco-bonus”, è stato definito il decreto attuativo sugli incentivi alle auto elettriche riservate alle famiglie meno abbienti. E, nel frattempo, dal Parlamento sale il pressing per inserire nella nuova versione del Recovery plan una vera strategia per la trasformazione dell’intero settore dell’automotive.

Il ministero dello Sviluppo economico ha chiuso il provvedimento attuativo per gli incentivi all’elettrico previsti dall’ultima legge di bilancio. Il testo è stato inviato per il concerto al ministero dell’Economia, non si attendono particolari rilievi. Si tratta di un contributo nella misura del 40% delle spese ai soggetti appartenenti a nuclei familiari con Isee inferiore a 30mila euro, per l’acquisto o il leasing, effettuato entro il 31 dicembre 2021, di auto elettriche, con potenza fino a 150 kw, e con un prezzo da listino ufficiale della casa automobilistica inferiore a 30mila euro al netto dell’Iva. Un bonus che va considerato alternativo e non cumulabile con altri contributi statali. La misura era stata varata con un emendamento del Movimento Cinque Stelle e con un tetto di spesa che, nel difficile equilibrio dei saldi della manovra, era stato limitato a 20 milioni. Si tratta di una norma diversa rispetto al più famoso “ecobonus” che non ha limiti Isee, prevede incentivi non basati sulla motorizzazione ma sul livello di emissioni di CO2, da 0 a 135 g/km, finanziato sempre nella legge di bilancio con 420 milioni.

di Carmine Fotina

IlSole24Ore - 30 marzo 2021

#elettra #guidasanotiportalontano

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti